Salta al contenuto

Internet a casa a basso costo

Last updated on 23 Maggio 2020

Ogni volta che si deve scegliere un servizio Internet per casa nascono mille incertezze: quale ADSL è migliore? Chi offre una migliore assistenza? Quale ADSL è meno costosa?

Di soluzioni ce ne sono tante, e dipendono soprattutto dalla zona, dalla posizione dell’abitazione, se raggiunta o meno dalla fibra o da altri servizi.

Se hai un piccolo negozio, e hai bisogno di Internet per quelle operazioni quotidiane che non necessitano di tanto traffico ma hanno bisogno però di una rete stabile e veloce, continua a leggere, ti interesserà di sicuro la mia soluzione.

Possiedi un ufficio, dove non passi troppo tempo, ma hai comunque bisogno di una connessione ad Internet stabile, e senza spendere molto? Anche te interesserà.

Ti secca installare una linea fissa specie se non hai bisogno del telefono?

Beh, nel 2020 forse nessuno ha bisogno di un telefono fisso.

Oppure abiti in zone dove la fibra non arriva e ti sarà sicuramente capitato di aver fatto un contratto ADSL dove promettevano velocità fino a 20 Mega, e nonostante ciò, internet va lento, riscontri problemi di velocità durante la navigazione. Questo succede perché spesso i cavidotti non sono adeguati a certe velocità, e chi vi propone il contratto al telefono spesso non lo sa, o non ve lo vuole dire, e cosi capita spesso che con “ADSL 20 Mega” si naviga ad esempio a 5 Mega.

Se sei un esperto, passa al punto successivo. Non entriamo troppo nel tecnico ma una base di nozioni elementari ci sta.
Pronunciamo sempre Mega, ma in realtà parliamo di Mbps (oppure Mb/s o Mbit/s), ovvero di una certa quantità di dati trasmessa in un secondo. Le operazioni che più frequentemente svolgiamo con internet, ad esempio aprire una pagina Web, scaricare una foto, o guardare un video, necessitano di scaricare dei dati. Questo processo si chiama Download, e questi dati hanno un peso, che si misura in MB o MegaByte, non è la stessa unità di misura in quanto a peso dei dati, utilizzate per indicare la velocità di connessione; 1 Mbps, o comunemente chiamato Mega, corrisponde a 0,125 Megabyte, infatti una connessione che va a 20 Mega significa che scarica un file a 2,5 Megabyte al secondo. Capiamo bene che per scaricare una foto o un video che pesa 2,5 Megabyte con una connessione o ADSL che va a 20 Mega impiegheremo 1 secondo di tempo.
Quando invece dobbiamo caricare un video o una foto sul web, che sia Facebook, Instagram o qualsiasi cosa, si parla di Upload, quindi uscita dei dati verso l’esterno. L’upload viene misurato a parte, e spesso ha una velocità diversa, non obbligatoriamente più bassa.

Siccome il motto del mio Blog è “Soluzioni Concrete”, andiamo al dunque.

Quale ADSL è migliore

Se non hai particolari esigenze per internet a casa, e stai cercando “quale ADSL è migliore”, o “Internet a casa a basso costo”, ho qui la soluzione che fa per te, e non è l’ADSL.

Strano vero?

Non troppo, perché se fai parte di quella famiglia, dove ogni cellulare ormai ha minuti illimitati e 50 GB per navigare in internet, guardate qualche film su Netflix sulla vostra Smart TV, utilizzate il poco PC, dove Internet serve per lo più per aprire qualche pagina web, o al contrario utilizzate solo il PC e i social, ho la soluzione che fa per te!
Non è l’ADSL, costa molto meno, e nella maggior parte dei casi è molto più stabile e veloce!
Hai mai sentito parlare di Tethering o hotspot wifi? Se non hai internet a casa probabilmente già lo sai e lo usi spesso, se non lo sai in breve ti dico che si tratta di utilizzare la tua bellissima connessione del tuo smartphone con i tuoi bellissimi 50 GB di cui vai fiero, per navigare col PC, oppure connettere la TV ad Internet e guardare un film su Netflix.

MODEM 4G - La genialata

Perché non affidare questo compito ad un nuovo apparecchio e ad una nuova scheda SIM con ulteriori 50 o anche 100 GB?
Un apparecchio che sta li, in un angolo della casa, collegato alla presa elettrica, capace di creare una rete Hotspot stabile e veloce come una ADSL o come la fibra, collegare tutti i dispositivi della casa, sia in Wi-Fi (senza fili), che via ethernet o LAN (con filo).

TP-Link TL-MR6400 4G

Un eccellente modem/router 4G, con la possibilità di inserire una scheda SIM come tutti i nostri smartphone, e creare una rete a casa di tutto rispetto nulla invidiando ad una tradizionale rete fissa.

 

Se hai la possibilità di spendere di più, c’è la versione 4G+

TP-Link Archer MR600 Router 4G+

Sostanzialmente identico, ma con qualche dettaglio estetico in più, e con la possibilità di raggiungere velocità più alte grazie al 4G+

Bello, performante e di costo contenuto (nel caso del primo), lo si può abbinare ad una SIM 4G, con le più svariate nuove promozioni che variano da operatore ad operatore. Dai più comuni come Tim, Vodafone, e Wind (Ormai WindTre) agli più svariati operatori virtuali.
Negli ultimi 2 anni si è sviluppata una sorta di guerra tra operatori, che ha portato gli stessi ad alzare la posta in gioco, offrendo minuti illimitati e soprattutto sempre più GB a prezzi molto contenuti. Ed è per questo che ci troviamo ad avere quasi tutti sul telefono circa 50 GB a disposizione e a non pagare più di 10€, situazione impensabile anni fa.

Perché non sfruttare una di queste offerte per la connessione ad internet in casa?

Ok, stai pensando di acquistare il Modem, ma la prima cosa da fare è scegliere il miglior operatore per le tue esigenze.

Quale operatore scegliere?

La scelta dell’operatore è legata prima di tutto alla ricezione nel luogo dove posizionerai il Modem e dunque dalla posizione geografica della tua abitazione; devi capire quale operatore funziona meglio all’interno delle tue mura domestiche.
Per fare questo, prenditi un po’ di tempo e inizia a testare le SIM dei vari operatori che hai a disposizione in famiglia, al fine di capire quale gestore naviga più velocemente in 4G in casa tua.
Se vorresti provare un operatore che non possiedi, puoi chiedere ad un amico o un parente, di effettuare un test in casa tua, direttamente dal suo Smartphone, come faresti anche tu, e appuntare le velocità raggiunte.
ti spiegherò nel successivo capitolo come effettuare uno Speedtest.

Come effettuare uno "Speedtest"

Per verificare la velocità di connessione attraverso uno Speedtest, puoi installare l’app più comune e valida per tale scopo, ovvero “Speedtest.net”, la si trova sia per Smartphone Android che per iPhone, direttamente dallo Store.
Se vuoi farlo da PC vai sull’omonimo sito “www.speedtest.net“.
Torniamo al discorso dei famosi “Mega”, ti dico subito che per la maggior parte degli usi domestici, se di media raggiungi risultati superiori a 10 Mega, la velocità è sufficiente praticamente a fare tutto ciò di cui hai bisogno, ma raggiungerai facilmente anche velocità superiori, grazie al 4G o al 4G+.

Operatori e promozioni

Sei non hai già una lista di operatori con promozioni adatte a questo tipo di utilizzo, ti aiuto io con una lista delle offerte attualmente disponibili: minuti e ed sms ci sono sempre, non farci caso, ovviamente non sono utilizzabili dal modem, a noi non servono, ma queste offerte nascono per Smartphone.

TIM
50 GIGA + minuti ed sms illimitati
5,99€ al mese, per Clienti ILIAD o di altri gestori virtuali (proveniendo da altri gestori il prezzo al mese sale, ma in tal caso scartiamo subito l’opzione perché non farebbe al caso nostro)

VODAFONE
50 GIGA + minuti ed sms illimitati
7€ al mese, per tutti i clienti, da tutti i gestori

Per l’attivazione di queste offerte, ho selezionato per te un agenzia, molto seria e professionale, permettendoti di ordinare on-line la tua SIM, che arriverà direttamente a casa tua pronta all’uso.
Il personale gentile e cordiale si metterà subito a tua disposizione per tutte le info di cui hai bisogno.
Inviami un messaggio con scritto “
SOS TIM o VODAFONE“, per richiedere l’offerta ed essere subito ricontattato.

WINDTRE
50 GIGA + minuti illimitati e 200 sms
5,99€ al mese, più precisamente l’offerta si chiama WINDTRE Go 50 Top+, ed è attivabile se si proviene da BT Enia Mobile, BT Italia Full MVNO, CoopVoce, Daily Telecom, Digi Mobil, GreenICN, Intermatica, Mundio, NTMobile, NoiTel, Optima Mobile, PLDT Italia Smart Pinoy, Plintron, Rabona, Tiscali Mobile, UnoMobile e Welcome Italia. Queste offerte online sono in versione operator attack, quindi attivabili solo da alcuni determinati operatori di telefonia mobile e solo tramite una pagina dedicata all’interno del sito ufficiale dell’operatore. Qui sotto il pulsante per accedere al sito ufficiale.

ILIAD
50 GIGA + minuti ed sms illimitati
7,99 € al mese, da tutti i gestori.
E’ attivabile online sul sito ufficiale al pulsante qui sotto.

KENA MOBILE
70 GIGA + minuti ed sms illimitati, da clienti ILIAD, PosteMobile ed altri operatori virtuali.
Acquistabile direttamente online tramite il pulsante sotto.

HO.
Qui abbiamo due scelte molto valide
70 GIGA + minuti ed sms illimitati
5,99 € al mese, per clienti Iliad, Fastweb, Poste Mobile, Coop e altri operatori virtuali.

100 GIGA, l’unica offerta solo dati
12,99 € al mese da tutti i gestori

Entrambe le offerte HO. sono acquistabili dal sito ufficiale al pulsante qui sotto.

Kena Mobile e HO. Meritano una particolare attenzione, in quanto operatori virtuali rispettivamente di proprietà di TIM e di VODAFONE. Rispecchiano le stesse caratteristiche qualitative del marchio base, se non per la velocità limitata a 30 Mega in download e 5,76 Mega in upload nel caso di Kena, e 30 Mega in entrambi casi con HO., cosa che non si rileva un grosso problema.

RABONA MOBILE
100 GIGA + minuti illimitati ed sms illimitati
7.99 € al mese

Cos’è “Rabona Mobile”? Probabilmente ne avete sentito parlare meno di tutte. Rabona è un operatore virtuale niente male, per l’erogazione dei servizi in 4G utilizza la rete Vodafone e la velocità di navigazione è di 60Mbit/s in download e 30Mbit/s in Upload.
Puoi ordinarla qui.

Tuttavia queste sono solo alcune delle offerte disponibili sul mercato le quali secondo me sono più adatte a questo tipo di applicazione. Tieni presente che tariffe e promozione mobili varie, sono in continuo aggiornamento, e spesso alcune sono destinate solo ad alcuni clienti, mentre altre propongono quantità di GB superiori ma con velocità limitata, insomma, non sarà difficile trovare un offerta adatta alle proprie esigenze.

Quanti GB consuma il mio computer o la mia TV?

Parlando di GB, ti starai chiedendo se ti basteranno, avrai paura di terminarli subito, e rimanere senza internet. Non hai tutti i torti, ma tutto dipende. Si pensa spesso di aver bisogno a casa di una connessione con internet illimitato, spendendo decine di Euro al mese, ma non sempre è cosi.
Se pensiamo ad una famiglia normale, e se consideriamo gli Smartphone autonomi (50 GB sul cellulare difficilmente li finirai), rimane in genere 1 o 2 computer ed una SmartTV. Ma quanti GB consumano?
Per farti un idea di quanto consuma la tua TV ad esempio con Netflix posso dirti che, la riproduzione di serie TV o film su Netflix utilizza circa 1 GB di dati all’ora per ogni streaming di video in definizione standard e fino a 3 GB all’ora per ogni streaming di video in HDVa da se che il consumo dipende dall’utilizzo che ne fai.

Per verificare quanti GB consuma il tuo PC con Windows 10, apri le “Impostazioni” dal menu “Start” e clicca su “Rete e Internet” come nell’immagine:

Dopo di che, fai click sul pulsante a sinistra “Consumo dati”, e vedrai comparire in alto a destra il totale dei GB consumati nell’ultimo mese, come nell’immagine:

Se visualizzerai un numero di questo tipo, le promozioni sopracitate, non fanno per te.
Ma se usi molto internet, scarichi tanto, il tuo SmartTV riproduce continuamente contenuti in streaming, ti secca la linea fissa e ti piacerebbe avere una soluzione di questo tipo con GB illimitati, esiste. Basta pagare di più, e ovviamente potrebbe non essere più “Internet a casa a basso costo”, trovi di più in fondo all’articolo.

Accensione del modem

Bene, se sei arrivato fin qui, avrai probabilmente trovato il tuo operatore e vuoi sapere come configurare il modem che hai acquistato o che acquisterai, niente di più semplice.
Ti consiglio, appena aver scelto la tua SIM da utilizzare, di inserirla nel cellulare per verificarne il funzionamento e di eliminare il codice PIN.
Il modem nella maggior parte dei casi è auto configurante, basta inserire la SIM nell’apposito slot, facendo attenzione di utilizzare il formato
MicroSIM e non NanoSIM (come in foto).

Attenzione a questo passaggio, se inserisci la SIM errata nello slot rischierai di incastrarla e non poterla tirare più fuori.
Una volta inserita la SIM, collega l’apparecchio ad una presa di corrente nel posto dove hai preventivato di posizionarlo (preferibilmente vicino ad una finestra o balcone), e premi il tasto POWER posizionato sul retro.
Dopo qualche secondo sarai già pronto per navigare. Il nome e la password della rete Wi-Fi sono facilmente reperibili sull’etichetta sotto al dispositivo, facilmente modificabili come ti mostrerò in seguito.
Se hai bisogno di collegare il modem ad una rete con ethernet (per esempio ad un PC fisso), collega un cavo di rete e sarai subito connesso.

Potremo considerare il tutto come “operazione conclusa”, tuttavia potremo aver bisogno di approfondire e capire come entrare nelle impostazioni del modem.

Entrare nelle impostazioni del modem

Apri, da un PC connesso alla rete Wi-Fi o LAN del modem, il tuo Browser preferito, esempio Google Chrome (anche se non puoi ancora navigare su internet, non preoccuparti).
Digita nella barra degli indirizzi il seguente indirizzo “192.168.1.1” e premi Invio.
Per prima cosa il sistema chiede di inserire una password, questa servirà solo ed esclusivamente per entrare nelle impostazioni del Modem, dunque scrivi nelle 2 caselle una Password a tua scelta che potrai ricordare, magari non troppo difficile e fa click su “Let’s Get Started”, come in foto:

Configurazione guidata

A questo punto partirà una configurazione guidata che ti aiuterà a configurare il modem in pochi passaggi.
Seleziona dal menu il fuso orario come nell’immagine e premi su “Next“:

Nella maggior parte dei casi, e specie se non hai un operatore virtuale, vai al punto successivo cliccando nuovamente su “Next” lasciando le impostazione relative all’APN predefinite, ad esempio con TIM avrai questa schermata, clicca su “Next“.

A questo punto il sistema ti chiede se vuoi cambiare il nome della tua connessione Wi-Fi, e la relativa password per accedere. Se ti piace personalizzare le tue cose, scrivi ciò che vuoi, e inserisci una password che ricorderai facilmente, altrimenti vai avanti, cliccando sempre su “Next“.

Nella prossima schermata, clicca sulla prima casella se sei connesso in Wi-fi, sulla seconda se sei connesso con cavo, e vai avanti.

Dopo di che il sistema farà un test, se avrai una schermata come quella sotto sarà tutto ok. Clicca su “Next” e poi su “Finish“.

Se non hai precedentemente disattivato il codice PIN della SIM precedentemente, ti imbatterai primo o dopo in questa schermata, dunque inseriscilo come negli screenshot, attiva il comando “Auto-unlock PIN” cosi che, per ovvi motivi, non venga più richiesto.

Cos'è l'APN?

Se non dovesse funzionare potrebbe essere necessario inserire manualmente l’APN dell’operatore che stai utilizzando, cosa probabile per alcuni operatori virtuali. L’APN, per farla semplice, è un indirizzo che utilizza il modem ma anche normalissimo smartphone per andare su internet attraverso il tuo operatore, dunque ognuno ne avrà uno specifico. Per farlo dovrai innanzitutto procurarti l’APN scrivendo semplicemente il nome del tuo operatore su Google seguito da APN, e sarai certamente in grado di individuarlo, ad esempio l’APN di PosteMobile sarà “wap.postemobile.it”. Una volta appuntato l’APN è la volta di inserirlo nel pannello di gestione del Modem, e ti spiego come fare.

Come impostare configurare l’APN nel modem

Se non sei un utente TIM o VODAFONE, e dovessi aver bisogno di modificare l’APN, entra nuovamente nelle impostazioni del modem come ti ho spiegato sopra, digitando nuovamente nella barra degli indirizzi “192.168.1.1”, come nella figura di cui sopra e premi Invio. Ti verrà richiesta la password che avevi scelto all’inizio, inseriscila e clicca su “Log in”.

Atterrato sulla pagina principale del modem, in alto clicca sul pulsante “Advanced” per passare alla modalità avanzata.

dopo di che, nei pulsanti di sinistra clicca su “Network”, e poi su “internet”, come nella foto:

Bene, ci troviamo nella pagina dove è possibile modificare i profili degli apn configurati, fai clic su “Create Profile” per creare un nuovo profilo:

Nella pagina che otterrai, dovrai inserire i dati del tuo operatore. Prima di tutto inserisci il nome, a tuo piacimento, ma ti consiglio il nome del tuo operatore, esempio: “postemobile”.
Nella casella APN invece, dovrai inserire quel famoso indirizzo che ti avevo chiesto di appuntare; nel caso di PosteMobile ad esempio dovrai scrivere “wap.postemobile.it”, lascia tutto il resto invariato e clicca su “OK“, come nell’immagine:

Fai click su “Save”, per salvare le impostazioni.

Bene, a questo punto avrai finito la tua configurazione e sarai pronto/a per navigare in Internet.

Come cambiare nome e password Wi-Fi

Se non avevi modificato nome e password della Wi-Fi, ma ci hai ripensato e vuoi invece personalizzarla, cosi da renderla più familiare, lo puoi fare con facilità ed in pochissimo tempo.
Ora che hai appreso come entrare nelle impostazioni del modem, ti basterà dunque successivamente, cliccare sul pulsante “Wireless”, e modificare facilmente nome e password come nell’immagine:

Fai clic su “Save”, ed il gioco è fatto.

Se sei più esperto o avrai voglia di smanettare fra le impostazioni, potrai notare la possibilità di accedere a molte funzioni avanzate, come il controllo del traffico, la disattivazione e lo spegnimento della rete Wi-Fi, gestire gli sms della sim e cosi via.
Se vuoi accedere alle impostazioni dal tuo smartphone, puoi scaricare l’app dedicata “TP-Link Tether” direttamente dal tuo store, ovviamente le funzioni saranno limitate, ma puoi comunque tenere d’occhio molte cose senza dover accendere il PC.

Come tenere sotto controllo i consumi

Probabilmente sarai già a conoscenza di come in genere si tiene sotto controllo i consumi delle varie promozioni, perché di sicuro già lo fai con il tuo telefono. Bene, con il modem è pressoché identico.
Ti consiglio prima di ogni cosa, per fare un lavoro più sicuro, di togliere la SIM dal modem ed inserirla nel tuo Smartphone col quale terrai d’occhio i consumi. Se non ce l’hai scarica l’App del tuo operatore dal tuo Store, e aprila. Registrati sull’area riservata, accedi ed inserisci il tuo nuovo numero. In alcuni casi queste App si configurano in modo automatico rilevando la SIM all’interno del telefono, assicurati però, che dopo aver rimosso la nuova SIM, l’app sul tuo smartphone sarà ancora in grado di visualizzare i consumi. Se hai trovato difficolta nell’impostare l’app per il controllo dei consumi, scrivilo sotto nei commenti, redigerò un articolo dedicato.

Scheda SIM con GB Illimitati

Se fai parte di quella categoria che macina molti e molti dati, TIM e VODAFONE propongono soluzioni con GB illimitati a prezzi però non del tutto vantaggiosi, parliamo intorno alle 40€ mensili, esempio “Vodafone Infinito” di Vodafone;
ma se non badi a spese e vivi di internet, cosa importa?

Conclusioni

Possiedo questo router da ormai 2 anni, non credo di aver fatto un’acquisto migliore (e 2 anni fa costava di più).
A prescindere dal prezzo mensile e dai GB, la connessione è stabile e veloce, eppure a casa mia non c’è molta ricezione non essendo in città, perciò lo consiglio a chiunque riesca a rispecchiarsi nel limite dei GB, o può spendere per una connessione illimitata.

Come avere GB illimitati (gratuitamente)

Ti svelo un piccolo trucchetto.
Bisogna dire inoltre, che con un po’ di fortuna e un pizzico di furbizia, si può avere una scheda con GB illimitati, come un opzione aggiuntiva completamente gratuita.
Non voglio entrare nello specifico adesso, ma alcuni gestori di linea fissa, esempio TIM, permettono a chi possiede appunto la linea fissa, di attivare GB illimitati sulle schede a loro intestate (non so se c’è un limite).
Va da se che, se tu abiti da solo, e tuo padre ha la linea fissa a casa, può attivare una scheda SIM con GB illimitati, che userai tu in ogni dove con il tuo bellissimo modem come un’ADSL a basso costo.
Ti sei appena rispecchiato in questa possibilità? Allora verifica la vera fattibilità della tua SIM con GB illimitati gratis, ed ordina il tuo modem.

Spero di esserti stato utile e grazie per avermi letto.

 

Published inTutorial

Sii il primo a commentare

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *